Libri e Professioni è una moderna libreria specializzata nel settore giuridico, fiscale e tecnico, ideata per soddisfare le esigenze del professionista di oggi, dello studente universitario e del concorsista. Dopo essere diventata un punto di riferimento per i professionisti della citta` e della regione, la spiccata propensione al servizio ci ha spinto ad offrire la nostra esperienza e competenza anche online, proponendo, con l'assistenza dei nostri librai, i cataloghi delle migliori case editrici professionali.

Il tempo migliore della nostra vita. Ediz. speciale

Il tempo migliore della nostra vita. Ediz. speciale


BOMPIANI

AUTORE SCURATI ANTONIO

  • Edizione: 2016
  • cod l&p: 95527
  • Isbn: 9788845282423
  •  
  • Prezzo € 12,00
  •  
  • acquista
  • Q.tà € 12,00
  • Disponibilità Immediata
  •  

Clicca qui per vedere i volumi consigliati

Abstract

Descrizione

Leone Ginzburg fu un eroe della Resistenza. Un eroe mite e integerrimo che non imbracciò mai le armi: intellettuale formidabile, lavoratore tenace, antifascista irriducibile. Fu tra i fondatori della casa editrice Einaudi e mandò avanti una famiglia sotto le bombe e a dispetto di ogni persecuzione. Questa è la sua storia vera dal giorno in cui viene cacciato dall'università perché rifiuta di sottomettersi al fascismo, fino a quello in cui è ucciso in carcere dai nazisti. Una storia che ha origini lontane, e che l'autore ricostruisce con una nostalgia frenata dalla consapevolezza: scorrono davanti ai nostri occhi l'infanzia di Leone, le vicende della sua famiglia dalla Russia zarista e poi rivoluzionaria all'Italia di Mussolini, e poi gli studi e le amicizie, la decisione fatidica di prendere parte attiva alla lotta antifascista. Scurati trova, però, una chiave orginalissima per rievocare questa straordinaria figura: accanto a quella di Leone e Natalia Ginzburg, l'autore narra la storia dei propri nonni Antonio e Peppino, Ida e Angela, persone comuni ma nate anche loro all'inizio del secolo e vissute sotto il fascismo e le bombe della Seconda guerra mondiale. Perché il nostro è il tempo della cronaca, mentre quello che intesse la memoria è il tempo della storia; e se noi non possiamo essere eroi, mancandoci il "destino", il legame con qualcosa di trascendente, di troppo più grande, abbiamo però la facoltà di leggere e conservare il passato, di farlo lievitare nel nostro spazio vitale. Ne risulta un affresco avvincente e commovente, in cui la vicenda degli uomini illustri si accompagna a quella delle persone comuni, e la “grande storia” incontra le storie di noi tutti. Un confronto viso a viso, tra chi ha scritto e vissuto rischiando in prima persona e chi scrive e vive ricomponendo le traiettorie possibili di più esistenze, per dare loro più luce.